venerdì 20 gennaio 2017

BATTLE BEAST ecco il secondo trailer dell'album


I finlandesi BATTLE BEAST pubblicheranno il quarto album in studio “Bringer Of Pain” il 17 febbraio 2017 su Nuclear Blast Records/Warner.

Dopo la pubblicazione del secondo singolo 'Familiar Hellla band lancia oggi il secondo trailer in cui parla del processo compositivo del nuovo disco. 


La band sarà in tour in Europa con i MAJESTY e i GYZE a marzo e aprile. L’unica data italiana è fissata l’8 marzo al Circolo Colony di Brescia.

Sonic Syndicate il nuovo singolo Still Believe feat. Madyx


I rocker anglo-svedesi SONIC SYNDICATE pubblicano il terzo singolo dall’ultimo album in studio Confessions. In "Still Believe"  la band duetta con la cantante alt pop Madyx.



"Ho sempre desiderato duettare con una cantante. Sono un grande fan delle melodie orecchiabili e delle voci maschili e femminili inserite nello stesso brano. Avere l’opportunità di realizzare ciò su CONFESSIONS è stata una novità per noi e un grande traguardo. Collaborare con una ragazza come Madyx è stato ancora più speciale. Ne è nata una canzone davvero unica, che spicca all’interno del disco”, dichiara la band.

La canzone è un duetto che parla di una relazione a distanza, con una coppia che ricorda il tempo passato assieme  in diversi continenti e come le sensazioni trasmesse da città diverse abbiamo fatto crescere l’amore reciproco. Ascoltando il brano capiamo poi che non è solo una canzone su un cuore spezzato per la distanza, ma il ragazzo sta parlando con la sua ragazza morta che gli risponde dalla tomba.

Madyx è un’artista Alt-Pop di stanza a Los Angeles.  Pensate a un mix tra P!nk e Katy Perry con diverse influenze che vanno da Brody Dalle dei The Distillers a Melissa Etheridge. Il suo EP di debutto è stato registrato dal produttore Brian Howes (Daughtry, Simple Plan, Hedley) a Los Angeles. Lo scorso anno ha vinto il premio UMA’s 2016 Best International Music Video per la canzone ”Some Kisses”.



giovedì 19 gennaio 2017

Mono Inc. - Together Till The End

"Together Till The End"

Release Date: on January 13, 2017


Country: Germany

Style: Gothic Rock Industrial Rock

Tracklist:
The Banks Of Eden
Together Till The End
Boatman (feat. Ronan Harris from VNV Nation)
Out In The Fields
The Tide
Children Of The Dark (feat. Tilo Wolff, Joachim Witt & Chris Harms)
Forever And A Day
Across The Waves
There Comes A Time (Back To Life)
Rome Wasn't Built In A Day
This Is My Life
Eden (Reprise)
Disc. 2 
Potter’s Field (live & unplugged ft. Ronald Zeidler)
Across The Waves (Performed By Palast)
Forever And A Day (Infinity RMX by Solitary Experiments)
Children Of The Dark (Faderhead Synthwave Remix)
Across The Waves (Takatiktok Mix By Eisfarbik)
This Is My Life (Kondensat ReMix By Blitzmaschine)
Boatman (Originial Version)
Children Of The Dark (Original Version)


Un noto slogan pubblicitario recita “Ti piace vincere facile”?

Sembrerebbe che la band di Amburgo, nonostante la bella copertina con una caravella veleggiante verso nuovi lidi, abbia preferito esplorare l'orticello di casa propria.

Il vascello dell'ottima Together Till The End, infatti, sembra solcare sicuro i mari placidi del gothic rock tedesco, ma la brezza che lo sospinge è lo stesso symphonic metal nordico dell'opener "The Banks Of Eden", davvero simile alla cover di Over The Hills And Far Away (Gary Moore) di cui i Nightwish girarono un video sull'isola-fortezza di Suomenlinna.
Together Till The End è un album che distilla le essenze di numerosi stili con la matrice comune della musica oscura, rischiando però di annullare il buon lavoro della band in fase di songwriting a causa della solita carenza di personalità. Ne è un esempio lampante la terza traccia "Boatman" che, se non fosse per l’apertura melodica delle tastiere ed il timbro profondo di Engler, farebbe urlare all’ennesimo plagio dei Paradise Lost di One Second.
Il suono massiccio delle chitarre e la trama magnetica dei ritornelli comunque regalano piacevolissimi brividi in cui vale la pena perdersi, spingendo le melodie vocali a giocare con l'ascoltatore come il gatto col topo. Le canzoni si susseguono alternando la carica evocativa del gothic metal alla potenza della Neue Deutsche Härte, arricchite da ornamenti orchestrali che esaltano gli interventi dei tanti ospiti, da Ronan Harris dei VNV Nation al trittico Tilo Wolff-Joachim Witt-Chris Harms nell'inneggiante "Children Of The Dark".

A giudicare dalla fama istituzionalizzata della band, dimostrata dai continui dei concerti sold out in patria, c’è da giurare che i fan continueranno ad aumentare, così che la navigazione dei Mono Inc. possa perpetuarsi all'infinito.

7/10
Michela (Anesthesia)


I Post Metallers italiani KYNESIS firmano per ARGONAUTA Records



Siamo orgogliosi di annunciare i Post Metallers italiani KYNESIS nel nostro roster.
I Kynesis nascono a Torino nel 2010 dalle ceneri di un precedente progetto, con la volontà di ricercare un sound diverso ed innovativo prendendo spunto da gruppi come Cult of Luna, Pink Floyd, My Dying Bride, Deftones, Mogwai, Isis.
Il progetto ha ospitato e collaborato con numerosi musicisti torinesi; ad oggi la voce è quella di Ivan Di Vincenzo che condivide con Luca Braga il ruolo di chitarrista, la sezione ritmica è composta da Giacomo Grillone al basso e Fabio Losano alla batteria.
Nel 2014, dopo aver pubblicato un cd live, la band lavora alla stesura del primo full album "Kali Yuga", apprezzato dalla critica per le sonorità eclettiche. Nel tour di promozione il gruppo condivide il palco con numerose band come Forgotten Tomb, The Great Old Ones e Mortuary Drape.
Il nuovo album dei Kynesis "Pandora" tratta del mito greco per poi trasporlo ai giorni odierni; come filo conduttore il tema della speranza, raccontato attraverso melodie decadenti, tempi dilatati e testi in italiano. Registrazione e mixaggio sono stati eseguiti presso l’Alarm Studio, ad opera di Alessio Sogno, arrangiatore, inoltre, delle tracce di sintetizzatore. Il master è stato affidato a Magnus Lindberg (Cult of Luna).
A coronamento di un duro lavoro, la pubblicazione da parte di Argonauta Records, per una collaborazione fortemente desiderata e la distribuzione dell’album per il 2017.

Finnish messengers of death, Hautajaisyö released a new single!


From the depths of Finnish melancholy and messenger of death Hautajaisyö  (Funeral Night) released a new single on 19.01.2017 and its called “Unohdetut” (the forgotten). 
This song is the most melodic song they have ever played and the two guitarists play melodic and brutal riffs like never before. With the normal low growling vocals comes more “heavy metal” style clean vocals done by Tomas Ahlroos from Omniversum band. Same man were featuring in the first Hautajaisyö album. Band's melancholy thrash & melodic death metal has a unique taste in them. Finnish sung vocals are not traditional death metal lyrics. Songs are hard and brutal, but still melodic in many ways. Second song in the single is a cover song from a Finnish hard rock band “Timo Rautiainen & Trio Niskalaukaus”  and the long song title mean “62”. Hautajaisyö is making its second album as we speak and the release is scheduled later this year.

Listen to Unohdetut single on Spotify

Hautajaisyö – Unohdetut 
01. Unohdetut 
02. Kuusikymmentäkaksi (Timo Rautiainen & Trio Niskalaukaus cover) 

”Unohdetut” composed By, Arranged By, Lyrics By: Hautajaisyö ”Unohdetut” single (2017) 

Kuusikymmentäkaksi” Original song by: Timo Rautiainen & Trio Niskalaukaus. 
Composed By, Arranged By, Lyrics By: Timo Rautiainen 
from: Itku Pitkästä Ilosta (2000) 
By: Ranka Records 



Hautajaisyö:
Janne Partanen - Vocals 
Sami Pirskanen - Guitars 
Ville Moisanen - Guitars 
Simo Pesonen - Bass 
Teemu Roth - Drums 
&  Tomas Ahlroos from Omniversum on clean vocals 

THE AGONIST Release Music Video For “Take Me To Church”! Tour With DevilDriver Starts February 8th!



THE AGONIST released their latest album and Napalm Records debut Five this past September.  The record, which was met with global critical acclaim featured THE AGONIST’s own special take on the chart topping Hozier single “Take Me To Church”. Today the band is pleased to present the video for the song. Watch it HERE. 



It was fun to record a cover of a song that is so different from our material. Even though it is not metal at all, the song itself is very dark and meaningful. That's why we felt it could be really interesting as a more upbeat Agonist song. I'm happy that we were able to keep some elements while drastically altering others. We're also really pumped to be getting back out on the road in February with DevilDriver, Death Angel and Winds of Plague, says guitarist Danny Marino. 



THE AGONIST return to the road this February alongside Napalm Records label mates DevilDriver, as well as Death Angel, Winds of Plague and Azreal.  The tour starts February 8th in Santa Ana, CA and runs through March 5th in Seattle, WA.  A complete list of dates can be found below.

Five, is available in various formats and exclusive bundle packages at The Napalm Records Webstore.


WITHERED release lyric video for "To Glimpse Godliness"


American dark extremists WITHERED are now premiering a lyric video for the track "To Glimpse Godliness", which has been taken from their current album 'Grief Relic' (May 27th 2016) via Metal Injection

WITHERED comment: "The lyrics are a continuation from 'Distort, Engulf' on our latest album 'Grief Relic'. These songs pair up to illustrate becoming overwhelmed by the frustration with the mortal limitations of human existence. It ponders your willingness to cast off this physical existence and achieve an aethereal sense of timelessness and limitlessness. To perceive the universe as a blank nothingness from a lone, single consciousness is to glimpse godliness."

www.facebook.com/witheredmetal
www.withered.net
https://twitter.com/witheredmetal